username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Dietro gli occhi di un poeta

Forse
c’è più poesia dietro le quinte
dove ci sono mani ruvide,
senza smalti o anelli luccicanti

che allestisco di notte il palco
confondendo l’orizzonte al cielo
disegnando luci dove prima era cartone

E occhi tristi ma gentili
che sognano di sogni usati
ma condividono di vera essenza tutta la loro vita

C’è tanta poesia
negli occhi stanchi, affaticati
di chi legge, correggendo refusi
e prime di copertina

senza mai, per questo
mirare al cuore dell’artista.

Perché la gentilezza,
la passione e l’umiltà
non sembrano poesie

fino a che non le leggi
dentro gli occhi di un Poeta

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • laura cuppone il 22/09/2009 20:05
    stupenda..
    nell'altro ci sono io
    altrimenti
    non potrei
    vedere...

    specchi...

    piaciutissima!
    Laura
  • Marhiel Mellis il 22/09/2009 18:42
    Sì.. forse chi deve leggere tanto per leggere e selezionare prima si sofferma sullo stile o sulla forma... ma io credo che quando una poesia esprime l'anima questa viene subito percepita e riconosciuta nella sua essenza poetica..
  • Anonimo il 22/09/2009 16:52
    C'e' sicuramente più poesia dietro gli occhi di un poeta e non solo per tutti gli "aiuti" di persone che credono in lui, ma anche perche' dietro agli occhi del poeta... vi e' il poeta.
  • Dolce Sorriso il 22/09/2009 16:26
    che bella dentro gli occhi di un poeta,,,
    brava
    ciao
    Anna

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0