PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La pioggia

La pioggia che mi bagna
Mi apre la meravigliosa aria dell’odore della terra... sembro "vivere", animarmi.
Non apro l’ombrello ho paura di mancare ad un appuntamento con le sensazioni

All’improvviso eccoti

Ma sei tu che aspettavo?
Ma eri così nei miei sogni?
Tutto mi parla di te

Mi guardi da lontano sotto la pioggia e lentamente ti avvicini
Guardi i miei capelli bagnati dalla pioggia
I miei occhi pieni di lacrime che incontrano i tuoi che sorridono

Ma sei tu?

Le gocce di pioggia si confondono con le lacrime.
Risate smorzate.
La pioggia, che sensazioni strane che può dare... sembra di essere in un limbo di terra.
Lontano da occhi che non sanno capire, non sanno vedere cosa succede intorno.
Allora mi prendi per mano e mi porti lontano.
Lontano da gente che non capisce le sensazioni.
Lontano dalla pioggia che ti fa sentire così.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • antonio castaldo il 26/09/2009 17:16
    molto bella! complimenti!
  • Anonimo il 26/09/2009 14:49
    bellissima poesia. ciao salva.
  • Anonimo il 23/09/2009 20:04
    meraviglioso scoprire (o riscoprire) qualcuno, ed essere colti da quella sensazione che si è fatti l'uno per l'altro
  • Anonimo il 23/09/2009 17:29
    Ma sei tu? Sensazioni tra pioggia e lacrime unite dalla stessa consistenza liquida, pianto di occhi e cielo!!
    Bellissima!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0