PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fido

Rincorro,
lungo l'autostrada,
l'auto dell'amato.
Sono impaurito,
infreddolito,
angosciato,
sfinito.
Continuo a correre
lungo la nera striscia
inseguito da mostri
vestiti di vento
con occhi di fuoco
e sinistro stridio.
Faccio appello
all'innato coraggio,
mi fermo,
convulsamente abbaio,
penso
ora li scaccio.
È come abbaiare alla Luna.
Latrare nel buio,
ho paura.
Mi accuccio tremando
dietro una duna.
Aspetterò,
arriverà.
È uomo il mio amato,
non può avermi abbandonato.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • morena paolini il 14/11/2009 11:54
    Pensa che anche il nostro labrador è stato abbandonato proprio sulla strada. Per fortuna che lo abbiamo trovato noi!
    Quando vivi con una bestiola del genere come fai a lasciarla? Terribile. - Morena.
  • Vincenzo Capitanucci il 24/09/2009 03:32
    Molto bella Ezio... a volte l'uomo.. è un dio malefico... per un Fido... che ci crede... con tutto se stesso...
  • Anonimo il 24/09/2009 00:12
    bellissima non c'è essere più bastardo di chi non ama gli animali... danno molto e non pretendono nessun tornaconto.
  • laura cuppone il 23/09/2009 23:48
    che razza di uomo é quello
    che molesta
    abbandona
    un compagno di vita
    una creatura indifesa?
    brutta razza!

    bellissima.
    Laura
  • loretta margherita citarei il 23/09/2009 20:48
    analoga esperienza sabato, un dalmata investito, sono riusciuta a porlo in salvo con due uomini che assistendo alla scena sono scesi dall'auto, molte volte i cani dovrebbero portare a guinzaglio il padrone bella
  • Donato Delfin8 il 23/09/2009 20:15
    Senza parole.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0