accedi   |   crea nuovo account

Una carta oro improvvisa dal credito infinito di vita

Qui
su questa terra

abbracciando
con l’anima risvegliata nel centro solare del cuore

in piena fratellanza d’espansione d’Amore

il Tutto di Tutti

si apriranno di colpo improvvisamente le porte del paradiso

catapultando
l’infinito
nel nulla di un vuoto d’essere

automaticamente
si chiuderanno i cancelli dell’inferno

cancellandosi

in un totale rinnovamento di coscienza accorreranno le giù mente del carro celeste

portatrici di vita divina

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Cinzia Gargiulo il 24/09/2009 17:38
    Uno spettacolo già solo il titolo!!... E un sogno meraviglioso.
    Baci...
  • Anonimo il 24/09/2009 13:12
    piaciuta e molto apprezzata
  • Anna G. Mormina il 24/09/2009 10:09
    ... uno splendido sogno... io mi aggancio ai tuoi sogni, a quelli di Giusi...
    ... bellissima!!!!
  • giusi boccuni il 24/09/2009 09:54
    Perchè non sognare, se ne abbiamo la dote? Frederick Undterwasser, un architetto di ultima generazione diceva una frase che mi piace molto "se uno sogna da solo è solo un sogno, se molti sognano insieme è l'inizio di una nuova realtà"
    Mi aggancio ai tuoi sogni, bellissimi
  • Anonimo il 24/09/2009 06:44
    Ciao, buongiorno Vincenzo. Mi accodo a Loretta... utopia ma sarebbe bello e le tue poesie sono sempre bellissime, mi aprono la giornata e faccio un sorriso!! Bel modo di cominciare!!
    Un bacio
    Dani
  • loretta margherita citarei il 24/09/2009 05:51
    utopia, amico caro, il bello dei tuoi versi:fede e speranza. bellissima cap

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0