accedi   |   crea nuovo account

Museo degli orrori

Orrore scomposto
due giovani gracili corpi di bimbo
squarciati dall'odio di chi
un dì
portatrice si fece di vita
un altra tragedia
di amaro dolore
e di solitudine
un altro abbandono
finito in delitto
Era una madre...
ne aveva il diritto?
Non credano loro
le madri
di avere il possesso assoluto dei figli
Non son loro oggetti
nè prolungamenti
Insano dolore
o turba mentale
non possono
mai e poi mai
giustificare
un tal scempio!

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anna G. Mormina il 25/09/2009 12:11
    ... ieri ho ascoltato alla tv di questa tristissima storia... e anche io ho pensato: "... ma perchè uccidere anche i propri figli?,... proprio nessuna pietà, nessun ripensamento per chi si è tanto amato?...
    Giusi, la tua poesia è molto bella, e fa molto riflettere...
  • Anonimo il 24/09/2009 23:52
    condivido a pieno le tue riflessioni... piaciuta per coraggio nell'esporre tema assai difficile... brava
  • Anonimo il 24/09/2009 23:20
    Qualsiasi persona sana di mente non concepisce un atto del genere, proprio per questo penso che quella madre fosse insana, psicologicamente labile. Il problema, secondo me e altri casi me lo confermano, è la mancanza di sensibilità delle persone che hanno attorno. Ritengo sia impossibile non accorgersi di un disagio mentale, se hai vicino una persona che ti vuole bene e ti VEDE. Quasi tutte le patologie mentali hanno dei sintomi che precedono questi reati.
    È terribile quello che è successo, capita anche che queste persone quando si rendono conto di quello che hanno fatto, impazziscono del tutto!!
    Purtroppo sono in aumento..
    Crudo l'argomento ma esposto molto bene! Brava Giusi
    Un bacio a tutti
    Dani
  • giusi boccuni il 24/09/2009 21:43
    grazie del consiglio Loretta... in realtà la poesia è lo specchio di uno stato d'animo, di un momento, ed il mio era di dolore e rabbia per l'orrore e di dispiacere per povere vittime innocenti che potevano essere, in un ultimo gesto d'amore materno, lasciate in vita, ad altri che potessero curarli, piuttosto che portati giù nel proprio inferno
  • loretta margherita citarei il 24/09/2009 20:44
    la misericordia è d'obbligo.. cerca di adoperarla
  • Ezio Grieco il 24/09/2009 19:37
    *****1
    clezio
  • Giuseppe Tiloca il 24/09/2009 19:25
    bellissima. Un po' scioccante, anche per il titolo, però è bella.
  • Vincenzo Capitanucci il 24/09/2009 17:12
    è la tristissima... abominevole realtà... di un società... sempre più in preda a un vuoto esistenziale... fatto di depressioni.. miseria tradimenti... abbandoni... mancanza di valori.. di lavoro... di culture che non riescono ad integrarsi...
    Sta capitando sempre più spesso... genitori che uccidono i figli... e figli che uccidono.. i genitori...
    Bellissima Giusi.. scritta con grande forza e delicatezza... per un attimo mi ha ricordato il Profeta... quando parla dei figli... e dei tempi a venire...
  • M. Vittoria De Nuccio il 24/09/2009 16:00
    Orribile ed ignobile gesto di una madre impazzita, scritto con grande sensibilità. Brava.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0