accedi   |   crea nuovo account

Vita

Vita maliarda
Sfiorita e gettata
Vita consumata
Da troppa fretta
Dove se n’è andata?
Ha riposato
Poi stanca
Ha lasciato le redini
Alcuni, troppi
Dicono che è sola
Abbandonata al suolo
Spezzata come foglia.
Non se n’è mai andata.
Vita, l’ho rincorsa
L’ho sognata, credevo
Essere il solo
Credevo essere unico
Credevo fosse mia.
Poi il vento improvviso
Me l’ha rubata
E ora non sono più
Solo.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 08/05/2010 12:31
    E senza di essa, non ti senti più sola? Insieme a quanti l'hanno persa, la compagnia non mancherà
  • antonio castaldo il 27/09/2009 19:51
    piaciuta!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0