username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Facebook

Piazza sociale virtuale,
non si palpano i sentimenti
del bene e del male,
rapporti senza reali collegamenti.
Gente che spera,
l'egocentrismo eccessivo è giunto
in una splendente era,
preferisco toccare, vedere, gustare
il piatto,
anzichè immaginarlo
già illusoriamente pronto e fatto,
il vero sapore diviene evanescente,
quello falso onnipresente.
Il cuoco della nullità
raggiunge ogni giorno vette di gloria inaspettate,
vantandosi delle sue ennesime ricette glorificate,
ignorando una vita che cade ogni giorno
in una triste ed appariscente miniera d'oro
senza un certo ritorno.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Rosa Maria Marongiu il 27/02/2014 18:17
    È vero. Ma come tutte le cose, dipende anche dall'uso che se ne fa. Può anche essere qualcosa di buono, se non lo usiamo come 'maschera', ma come semplice strumento di comunicazione. Permette di ritrovare anche amici dopo tanto tempo. Ma la vera amicizia non sta su Facebook!
  • Francesca La Torre il 04/02/2013 18:03
  • Anonimo il 13/10/2010 09:46
    un bel punto di vista.. ma ce sempre il motivo di scelte.. comunque complimenti per il tuo pensiero perche io approvo in quasi tutti gli aspetti.. complimenti
  • silvia giatti il 23/09/2010 09:08
    cmq.. bella, hai scelto le parole giuste al posto giusto
  • silvia giatti il 23/09/2010 09:08
    son d accordissimo. su tutta la linea.
    e faremmo bene ad avere paura, perche perfezioare come dici questi cosi, io li chiamo cosi... non fa altro che renderli piu reali... e piu virtuali noi..
    ci vuole un po d ironia e intelligenza per difendersi, ma è difficile
  • Anonimo il 26/03/2010 17:31
    Bravo!
    Un saluto,
    Giuseppe M.
  • laura cuppone il 09/02/2010 12:35
    Telefono: Infernale invenzione che elimina purtroppo parte dei vantaggi inerenti alla saggia abitudine di tenere a distanza le persone sgradevoli.
    Ambrose Bierce
    beh forse oggi é così per i social network...

  • Luigi Catillo il 25/09/2009 22:32
    Guardate lo stesso discorso si puo' fare con Messenger che io ammetto ho... alla fine msn è utile per molti aspetti.. ma quella sorta di perfezionamento eccessivo in cui poi è nato facebook.. con molte più funzioni in... mi fa paura perchè poi uscirà come sempre nn so' tra quanto tempo.. un social network ancora migliore di quello attuale... quindi questa sorta di progressismo.. eccessivo mi fa paura soprattutto perchè.. almeno per il mio parere.. puo' mettere in discussione l'importanza dei rapporti umani... Resto fedele si ad Msn... però ai suoi figli ed ai figli dei suoi figli NO... perchè mi sto rendendo conto che la globalizzazione... fa male portata oltre i limiti... Ognuno poi la veda come vuole...
  • loretta margherita citarei il 25/09/2009 19:54
    concordo con len sotto
  • Len Hart il 25/09/2009 17:40
    great!!!
  • Anonimo il 25/09/2009 15:55
    Credo sia un modo per uscire dal guscio, ma anche, come scrivi, un regno di egocentrismo.. in mancanza di mezze stagioni ci voglio delle mezze misure. Nel complesso, piaciuta. Ciao.
  • Anonimo il 25/09/2009 15:48
    I social network sono una vergogna, ma dipende come vengono usati, per esempio molti adutli li usano per parlare e vedere con la webcam i propri parenti che vivono lontano senza doverli chiamare al telefono.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0