accedi   |   crea nuovo account

Le vie dei luoghi comuni

Mi abbandono e mi perdo
in ordine sparso
nei luoghi comuni.
Vado a sperdermi nelle strade
nel disordine, nella confusione
in strettoie senza insegne
con strapiombi e precipizi.
Non cercarmi ma resta in attesa
mi farò viva io
con rondini e rintocchi di campane.
Su un castello senza ponte
senza merli
griderò alla vallata
non aiuto ma il tuo nome.
Il vento porterà polvere
che taglierà la pelle
domani tu verrai
questa volta resterò io
ad aspettare.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Inchiappa Vito I Song il 28/09/2009 08:15
    Strade comuni ma distanti, convulse e non comunicanti, anonime e impervie... Una sola rondine non fa primavera e su di un castello senza merli potrà trovare riparo in una camera. Che il tuo amore possa volare e raggiungerti presto.
    Struggente.
    Vito
  • giusi boccuni il 26/09/2009 13:31
    cercarsi e perdersi... e ritrovarsi nel nome di amore, bella
  • Anonimo il 26/09/2009 13:12
    bella
  • Len Hart il 26/09/2009 10:18
    great!!!
  • Vincenzo Capitanucci il 26/09/2009 09:01
    Bellissima Cristiana... griderò alla vallata... il tuo nome... nel vento tagliente...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0