accedi   |   crea nuovo account

Inferno

Non so lo come,
ma ad altra riva
già trovommi.
De quelle
povere anime informi
lo straziato lamento
sol sentir.
E 'na figura
orribile
intorno a me
provocante
muover.
A sto punto
un augell cantò
e gli occhi aprendo
de botto qui
nuovamente trovommi.

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Antonio rea il 28/09/2009 10:59
    Particolarissma; .. bella e simpatica!! Bravo!!!
  • Dolce Sorriso il 28/09/2009 08:58
    originale e bella
    smack
  • Fiscanto. il 26/09/2009 23:58
    davvero ben fatta!
  • Anonimo il 26/09/2009 23:14
    molto bella
  • loretta margherita citarei il 26/09/2009 22:31
    inconfondibile stile che apprezzo molto bella
  • Anonimo il 26/09/2009 14:23
    hai ragione, è già un'abitudine che ci coviamo in questa sponda. bellissima la tua cantata e veritiera. ciao Salva.
  • giusi boccuni il 26/09/2009 13:36
    solo un brutto sogno? anche un contatto profondo con una parte di coscienza... bella
  • Anonimo il 26/09/2009 13:23
    5stelle per emozioni provate

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0