PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

APPUNTI PER LA FINE

le pressioni
poliubicate
affaticano la pulsione
ma quel sottile e
largamente esteso capillare
che mi nutre
l'indispensabile,
non ferma il passaggio
dei chiodi nelle mani
quelle stesse
che un tempo
modellarono a fiaba
la mia nuvola.

Ricordami d'essere
eterno
tu che lo sei
per me.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Federica. il 04/05/2010 14:48
    Complimenti! Bellissima, davvero molto bella!
  • Anonimo il 22/05/2009 13:44
    molto piaciuta
  • Stefano Romano il 12/12/2007 22:15
    L'amore è un'operazione chirurgica senza anestesia, un chiodo nelle mani, una croce a cui appendersi.
    Non siamo eterni.
    Ed è un bene.
  • Francesca Paola Quartararo il 23/07/2007 14:41
    very good
  • augusto villa il 01/07/2007 15:35
    Accidenti!... questa è davvero bella!... ma come mai hai una media così bassa tenendo conto che ti ho dato 10?... Bah... la gente è proprio strana...
  • francesco sobberi il 20/10/2006 09:22
    mi piace

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0