PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Uguale noi

A passo lento entri ed esci
dalla mia fabbrica
e lascio il cartello aperto
per chi vuole fare un lavoro scorretto.
Quante caramelle hai?
Quante me ne dai?
Nelle vie segrete dell'io scorre miele
di sì, ancora, e mordi.
Fermo ad aspettare
la tua voce di calma
che potesse mettere un punto fermo
agli interrogativi...
agli esclamativi...
Non m'interessa essere la stessa
cosa di chi non mi apprezza,
non m'interessa essere la metà
della stessa testa, nè il ferro che spacca
senza logica...
finchè potrò aprire il mio frigo
e trovare riserve infinite di rime ritrite,
e figure retoriche:
terra melassa,
fluido d'argento
che ci rapisce
in una stanza
come in un'altra...
finchè potrò trovare i tuoi occhi
che mi credon dispersa
nell'addizione sempre più complessa
di asprezza e dolcezza.
E se scendo nel fosso
e per uscirne sporco
di te, e con te
ancora più fanciullesco.
Suonano scie di pazzie le mie
inconclusioni...
è che tacere vuol dire annegare
nel mare di zucchero che sai dare,
ed io non so più nuotare
o non voglio nulla
se non affogare...
in questi infiniti
per te geroglifici:
dare, prendere
sempre più me.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 28/09/2009 23:49
    quando si ama... la mente fa a pugni con il cuore... la ragione insulta la passione... spogliati del pregiudizio e brilla di essenza propria... forse si soffre di più, ma alla fine si ama veramente... è come entrare in un paradiso di sensi ed emozioni per poi risvegliarsi di colpo all'inferno... ma quando ti guardi allo specchio ti scopri più uomo e conversi con la tua fragilità... sei un grande nell'esprimere concetti che ti toccano e ti fanno riflettere... grazie
  • Anonimo il 28/09/2009 16:15
    ".. sembrano scie di pazzie le mie inconclusioni.." ma non le sono!! Molto bella..
    un bacio
    Dani
  • Giuseppe Bellanca il 28/09/2009 15:15
    Bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0