PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tempesta

La Tempesta non ci può distruggere,
perché noi siamo legati divinamente e
profondamente.
Il nostro castello racchiude,
sogni,
realtà,
pensieri,
delusioni,
gocce di passione e
un immenso cielo
ricco di progetti.
La via del cuore è inspiegabile
percorre strade alternative alla nostra ragione
e alle nostre volontà.
Un altro gesto
segna una storia vissuta
un altro GRANDE AMORE,
il PRIMO AMORE.
Una sera eravamo in spiaggia, dal parabrezze
osservavo la luna con i miei grandi
occhi verdi,
Luna, magica emozione, si liberò
splendendo sempre di più.
Imparai che le cose belle durano un attimo
e che non dovevo viverle nel rimpianto
ma custodirle nel mio cuore
con l’intento di ricordarle e farle brillare di luce
propria perché potessero esistere in eterno.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • giuseppe gianpaolo casarini il 13/10/2015 08:36
    Molto bella per immagini e sentimenti.

    ggc
  • Anonimo il 29/09/2009 00:44
    bellissima
  • antonio castaldo il 28/09/2009 22:11
    ... e in eterno esisteranno! molto bella!
  • Giuseppe Tiloca il 28/09/2009 21:15
    L' amore... bellissima.
  • Anonimo il 28/09/2009 19:24
    La tempesta non distrugge, forse perché è stabile sulla roccia, questa vita e questo tempo altrimenti instabile.
    Bella la tua poesia, che ci apre a molte riflessioni. Piaciuta. Ciao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0