PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nel mondo…

Si intrecciano
dissapori
dando forma
a cosa strana

agghindata
di scaltrezza
vanità
e prepotenza

Parole
oliate di diffidenza
ungono le semenze

Nel prato
non vedrò spuntar
erba né fiori
ma, gramigna insidiosa
se a ciò non si da fine

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Dolce Sorriso il 09/10/2009 23:04
    piaciuta
    bella poesia
    ciao
  • ANGELA VERARD0 il 29/09/2009 14:37
    tematica forte ben scritta e ottime le metafore
  • M. Vittoria De Nuccio il 29/09/2009 12:42
    Bravissimo... parole oliate di diffidenza ungono le semenze... stupende e vere parole.
  • loretta margherita citarei il 29/09/2009 06:55
    cosa strana io la chiamo prepotenza ed arroganza, che soffoca il quieto vivere nella fraternità apprezzata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0