username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tristezza

Sono pochi gli eventi che scatenano in me questa reazione.
Una marea di pensieri che va, s'allontana, poi ritorna e passa inosservata. Ascoltare fuori il trambusto dell'insofferenza,
stringere amicizia con l'accidia mentre il mondo
continua la sua corsa irrefrenabile...

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Salvatore Ferranti il 20/10/2009 10:10
    il vero tormento forse è questo. che il mondo comunque va avanti... con noi o senza... non fa differenza
  • Nicola Saracino il 30/09/2009 00:48
    Piacevole scoperta questa tristezza, rende quasi accettabili le altre tristezze e d'improvviso scopriamo quanto marasma si nasconde sotto pochi eventi. Spesso passa ogni tristezza, Giancarlo caro, lasciando posto al ben più fecondo dolore di vivere. Nicola
  • Giuseppe ABBAMONTE il 29/09/2009 20:41
    Bella e ben scritta. L'importante è che gli eventi che danno tristezza restino pochi e che essa resti quanto più possibile fuori dalla tua porta. Insieme all'accidia ed all'insofferenza.
    Ancora bravo.
    Papà
  • Anonimo il 29/09/2009 13:24
    Sensazione condivisa spesso e descritta benissimo. 5 stelle

    M
  • Anonimo il 29/09/2009 12:57
    piaciuta bravo
  • loretta margherita citarei il 29/09/2009 08:11
    bella bravo
  • Anonimo il 29/09/2009 07:54
    ... e ti sembra di esserti perso qualche cosa ma non riesci a reagire... l'indifferenza assale mentre il mondo corre...
    Bella
    Dani

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0