accedi   |   crea nuovo account

Salvo

Nei tuoi magnetici
occhi di cielo,
capto i tuoi pensieri.
Ti poni le domande
eterne della vita:
il perché del dolore
innocente,
il perché della fame,
che dilaga per nostra
umana indifferenza
e la violenza che,
padrona vince
sulle nostre strade,
ti spinge a proporti
come facile giustiziere,
perché la legge tace
fra le umane genti!
Ma tu solerte lavori
e con attento cuore
sollievo offri a
corpi doloranti.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0