accedi   |   crea nuovo account

Stavo cercando le chiavi dell'auto nella borsa.

Ricordo le mani sporche su di me
gli occhi liquidi che sbavano terrore
le parole che prendono forma
quando mi vomita addosso.

Ricordo i movimenti subacquei
come tutto è troppo lento
il respiro spaccato in due
la strada di casa lontana.

Non ricordo se il cuore batte
se il mio sudore scivola dolcemente
o resta appeso prima di lasciarmi
se tutto passa non me ne accorgo.

Non ricordo cosa penso
e soprattutto se penso mai
se il mio cervello è collegato
se i miei sensi superano l'asfalto.

Ricordo le lacrime calde
quando il mostro penetra
come le mie gambe provino a resistere
come la mia forza non basti
e l'intruso in me coltiva la sua supremazia.

Non ricordo perché succede
quando il mostro devasta
ne perché sono così stanca e inerme
ne perché la mia anima non prende il volo
ma ora ho soltanto una gran sete.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Sandra Checcarelli il 15/11/2016 08:56
    Nel leggere questo tuo componimento... mi hai fatto venire i brividi...
  • Tiziana Monari il 30/09/2006 06:44
    ... hai trasmesso il dolore... titty

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0