PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Se

È come cadere
vittima di un sogno
che scalda il cuore
che accende la mente.
Ed è già quasi piacere
anche solo il desiderare
mani che accarezzano
labbra che scoprono.

Com'è il tuo sapore?

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Filippo Minacapilli il 13/06/2012 19:24
    "Ed è quasi piacere..." e lo è, intenso e dolce... Mi piace!
  • Anonimo il 03/06/2011 09:56
    Ritornerai?????????
  • Daniela Pessotto il 01/10/2009 12:30
    Grazie a Voi!
    per i sogni che vivono anche oltre...
  • Anonimo il 29/09/2009 20:10
    meravigliosi versi
  • ANGELA VERARD0 il 29/09/2009 19:25
    hai colto perfettamente quella fase del desiderare che sfocia nel sentirsi come se già fosse... Molto bella
  • Marhiel Mellis il 29/09/2009 17:42
    Bello ed esaltante il tuo pensiero poetico che ha già in mente il desiderio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0