accedi   |   crea nuovo account

le mie poesie

nate da uova d'acciaio
uscirono sicure
all'aperto
ma di colpo si fermarono

rimasero incantate
nel vedere una gazza
volare
e nell'udire
il vento infuriato
fischiare.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Luigi Lucantoni il 11/01/2008 01:14
    Intendi dire che le poesie le progettiamo ma poi siamo noi a sottostare ad esse?
    Se sì sono in parte d'accordo, specialmente per quelle naturalistiche.
  • Adriano Di Carlo il 24/04/2007 11:24
    mi piace il tuo scrivere, non usi mai luoghi comuni. ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0