PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La ragazza col cane

Non fare niente
fa paura...
più lontana appare la casa
da questo groviglio
di spine di sangue.
Ogni volta più felice...
Me la racconti un'altra?
Una dove c'è una fata
che ci trasforma
sempre in qualcun'altro
di più ricco,
di più bello,
di più buono
all'inferno
tutti quanti,
all'inferno!
Non mi sbagliavo alla fine,
malgrado mi sia adattato
all'immenso e terribile gregge,
beeh, beeeh, beeeh,
a stile di cane!
Non mi sbagliavo,
l'ora è arrivata
sempre troppo in fretta,
din don dan!
Brucerò io, fratello?
Nel delirio, deliro.
Non mi sbagliavo
e le tagliero queste ali,
ma voi tutti
all'inferno!

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 02/10/2009 22:30
    No, non si può "non essere", si è quel che si è, si scopre che vale la pena di non nascondersi dietro una maschera... chi ti conosce ti ama per quello che sei o ti vuole bene!!
    Un abbraccio forte forte
    Dani
  • loretta margherita citarei il 02/10/2009 15:47
    fortissima sei fortissima
  • Vincenzo Capitanucci il 02/10/2009 13:51
    Più lontana appare la casa... più veloce scorre il mio sangue... bruciante...

    Bellissima Len Len
  • Anonimo il 02/10/2009 10:07
    desiderare di essere quello che non si è per poi avere il coraggio di scoprire quello che si è... tuffarsi nell'inferno di noi... nelle nostre paure... in quei sogni proibiti che lentamente ci stringono il cappio attorno al collo... ma alla fine c'è un bagliore che dice che non siamo pazzi... che possiediamo qualcosa di speciale per cui vale la pena di vivere... forse nel tuo caso è la consapevolezza di ricongiungerti con te stesso attraverso versi bellissimi, a volte crudi, a volte carichi di rabbia... ma con una luce di possibilità...
  • Inchiappa Vito I Song il 02/10/2009 09:43
    Le favole... il mondo non è una favola. Adattarsi ad uno stato di cose avverso è difficile, un cane al guinzaglio non è libero. E mandare tutto all'inferno, se si postesse, non sarebbe un delirio.
    Vito

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0