PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Favola

Ti metterò,
anche se non lo sai,
nel libro dei miei sogni.
Lo sfoglierò
nel freddo delle notti
e Tu Sole sarai.

Ti porterò,
tenendoti per mano,
nel viale illuminato
da Lucciole festanti.
Profumo di ginestre
e Rose,
tante Rose.

In fondo,
una scaletta
di vetro colorato,
scavata nella roccia
a picco sulla baia.
In cima a quella scala,
una piccola casetta
di legno di betulla,
sarà la Nostra alcova.

E giù il blu del mare.

E voli di Gabbiani,
e bianche vele al vento,
e sogni incoffessati.

Al soffio del Maestrale
fiamme di ardore vivo,
canti di corpi fusi,
ed Io
che muoio in Te.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Ezio Grieco il 13/10/2009 00:44
    Grazie ragazzi... e che la favola tocchi tutti voi.
    mikelus
  • claudia checchi il 03/10/2009 17:07
    veramente una chicca... tanto è bella.. ke merita di essere trattenuta... ciao.. mihele... cla.
  • Giuseppe Tiloca il 03/10/2009 14:40
    Bella, mi piacciono molto i versi. Il libro dei sogni... deve essere bellissimo! Bravo Michele!
  • Marco Ambrosini il 03/10/2009 09:27
    Bella, mi spiegate perchè qua tutti non vogliono vedere la notte, è cosi affascinante.. le stelle in cui si perdono i pensieri e rimani incantato a guardarle non pensando a nient'altro che a loro
  • Vincenzo Capitanucci il 03/10/2009 07:02
    Si na favo la Michè...
  • Inchiappa Vito I Song il 02/10/2009 23:33
    Una dolce favola dalle belle descrizioni. Ben raccontata.
    Vito
  • nicoletta spina il 02/10/2009 23:10
    Favola meravigliosa che invita al sogno...
    Grazie per queste bellisime parole.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0