accedi   |   crea nuovo account

Vampiro

La luce di Dio
più non mi illumina

La sete del rosso
fluido mi stringe la dolorante
gola

I miei occhi, ormai,
più non rispecchiano la
mia anima morta

Il mio corpo non
emana più il dolce
tepore della vita

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Kartika Blue il 10/12/2009 18:26
    Wow, mi piace tantissimo la tua vampiresca poesia!!!!
  • Simone Suzzi il 08/10/2009 01:04
    bella ma.. mi fa venire voglia di sentire altre parole da questa essenza.. una continuazione... sia detto con umiltà ovviamene
  • Simone Suzzi il 08/10/2009 01:03
    wow
  • laura cuppone il 03/10/2009 16:17
    seducente e triste l'immagine dell'eterna oscurità
    condanna di vampiro...

    bella!!!!
    laura
  • M. Vittoria De Nuccio il 03/10/2009 15:12
    Molto bella questa immagine descrittiva del... vampiro.
  • Inchiappa Vito I Song il 03/10/2009 13:58
    Una bella "scossa".
    Uno zombi... un vampiro che succhia il sangue ad altri vampiri? Siamo degli automi, il sangue non è più quello di una volta. I robot tra non molto ci sostituiranno a noi, esseri umani. Potresti obiettare: ma sono macchine non pensanti. Ti rispondo: chi sviluppa sti "programmi" non ha un'anima vitale, non pensa alla vita di miliardi di abitanti il pianeta terra.
    Anche il conte dovrà accontentarsi di emoderivati... non umani
    Vito
  • Anonimo il 03/10/2009 12:31
    strepitoso grido di voglia di esserci... non dare niente per scontato... arrabbiati con il mondo ma trova il coraggio di scendere nei meandri di te stesso e vedrai che nel buio di una soffernza c'è sempre un bagliore di rinascita... lotta e sii sempre te stesso
  • Vincenzo Capitanucci il 03/10/2009 11:42
    Bellissima Marco... descrizione di un uomo d'oggi...
  • Anonimo il 03/10/2009 11:04
    Wow è grandiosaaaaaaaaaaaaaaaa

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0