PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Le spiagge in inverno

quel convincercii degni
di un uso più o meno nobile
lenisce il bruciore al cuore
che ci ricorda i troppi giorni del rimandare
è come abbandonare
la maglia più amata
ma ormai logora
ci impedisce un gesto di buon senso
anche se estraneo a qualsiasi sentimento
e finiamo per produrre l'ennesimo rammendo
ma la vera sofferenza
è annullare i presupposti
di una nuova grande
esplosiva e viva sofferenza.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • augusto villa il 12/10/2009 22:45
    Dolorosamente viva... e mi piace un sacco... Ciao Giuliano!
  • Anonimo il 04/10/2009 11:57
    Bellissima.
  • Anonimo il 04/10/2009 00:07
    bella e profonda

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0