username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ovunque di te, l’assenza

Escono così
come dalle rovine
di un sogno andato in pezzi,

le tue fotografie,
le lettere
e le poesie rimaste al buio di un cassetto.

Un universo di ricordi e di memorie
e di malinconici pensieri
di quando ti guardavo
allontanarti dalle mie mani

E un bacio rimaneva
chiuso
dentro gli occhi, dove

di te restava ancora l’impronta
di quei colori a dipingerci
aurora e tramonti

Aspetterò il domani
restando immobile, come allora
mentre qui,

- e in ogni dove
resterà di te, l’assenza.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • paola lorusso il 04/10/2009 17:38
    Malinconici ricordi in ognuno di noi... come dimenticare? Bellissima.
  • giusi boccuni il 04/10/2009 16:32
    eh, si, come è intenso il ricordo che riemerge dai cassetti, con immagini suoni e parole, che riecheggiano un vuoto d'assenza... dolceamara questa tua poesia
  • Anonimo il 04/10/2009 13:57
    molto bello
  • Vincenzo Scognamiglio il 04/10/2009 13:07
    E un bacio rimaneva -chiuso - dentro gli occhi

    Bellissima complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0