PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nebbia

un umido velo ricopre tutto
inganna l'occhio
trasforma il mondo
inzuppa i vestiti.

Il viso no,
a quello ci penso io
gettando a terra
una sigaretta ormai spenta.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • Anonimo il 10/11/2009 13:04
    complimenti!
  • Grazia stomesti il 06/11/2009 16:50
    mi è molto vicina questa immagine!
  • vincent corbo il 06/11/2009 11:38
    Nessuno ti obbliga a spiegare tutti i retroscena della genesi delle tue bellissime composizioni. Io personalmente preferisco interpretarle a modo mio. La tua genialità è indisscussa quindi forse è meglio lasciare tutto nel vago. Scusami ma mi andava di aggiungere questo mio pensiero. Ciao e ti auguro di fare molta strada nell'ambito letterario.
  • Nico Iuliano il 04/11/2009 00:43
    ... Attimi di dolce malinconia...
  • vincent corbo il 03/11/2009 10:40
    è bello leggere le tue poesie.
  • mariella mulas il 02/11/2009 13:58
    Ecco le sensazioni... ecco le emozioni.. pochi versi... brevi ma intensi di rassegnata sofferenza. Bellissima!!
  • Edward Le Fou il 31/10/2009 11:33
    mi è piaciuta subito, alla prima lettura leggendo i commenti, nonostante si sia svelato il mistero.. non perde nulla della sua bellezza. Anzi complimenti per aver trovato poesia nel quotidiano, dove non a tutti riesce di scovarla.. Essere poeti vuol dire anche questo. Bravo!
  • Marco Ambrosini il 22/10/2009 14:48
    intensa
  • Gremory S. il 20/10/2009 23:16
    Complimenti!
  • Anonimo il 09/10/2009 13:43
  • Minalouche TS Elliot il 07/10/2009 16:33
    Ringrazio tutti voi per averla letta e commentata
    Ora svelo l'arcano... ho scritto queste parole verso le 7 di mattina, qui c'è già nebbia (i miei cervicali ululano indignati), e stavo entrando nel piazzale dove lavoro... pensavo alla nebbia, l'effetto che fa... ovviamente non ricopre il mio viso perché. fumando, ci penso io a farlo (ovviamente potrebbe esser interpretata in altro modo) quindi mio caro Vittorio dalle mie parti questo non viene classificato come lampo di genio ma come "smonamento"... per quanto riguarda il gettare a terra... beh all'interno ci son persone pagate per pulire il piazzale e la zona fumatori... spesso, per quanto si spengano le sigarette negli appositi contenitori, il vento le sparge ovunque...

    Bruno, fabrizio, Daniela, Vincenzo, Giuseppe grazie di cuore
    Grazie anche a Ugo, sempre gradite le tue visite e i tuoi attentissimi commenti
    E Vittorio (Mitico) Fornasini ovviamente gli euro non te li do
  • Anonimo il 07/10/2009 13:48
    Il mistero del velo, un sogno forse un simbolo. Perché "il viso no"? una reazione d'orgoglio? una ribellione al destino?
    Potrebbe essere proprio l'amarezza di una vita in cui il pessimismo ha preso il predominio e l'unica nota di speranza è proprio quel "Il viso no". Opera suggestiva per questo essere fuori dagli schemi, per l'originilità del tema e dell'espressione artistica.
    Un'unica precisazione : Non si gettano a terra le sigarette, sono previste ammende da 500€ a 1500€
  • Ugo Mastrogiovanni il 07/10/2009 13:34
    Eccellente la prima quartina, meno appropriata la seconda ove non trovo il nesso con il soggetto; tra l'altro... non si gettano per terra le sigarette!
  • Giuseppe Tiloca il 06/10/2009 18:50
    Fumo... maledetto fumo!
    Bellissima Minalouche!
  • Vincenzo Capitanucci il 06/10/2009 08:09
    Fumi di opacità... in cerca di Sole...

    Bellissima Minalouche...
  • Anonimo il 06/10/2009 00:24
    Si, hai proprio ragione ci pensiamo noi a riempirci il viso di nebbia!!
    Un bacio
    Dani
  • Anonimo il 05/10/2009 23:15
    splendida. Ricca di emozioni.
  • Anonimo il 05/10/2009 21:40
    Carina.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0