PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Messaggiarti al mattino

È un rito del mattino,
come farsi il segno della croce
per ringraziare il Divino,
scriverti.
È come recitare
una preghiera.
Nel silenzio dell’alba,
mentre tutti dormono,
apro il computer,
come un ladro
prende la chiave del forziere,
con la tastiera formulo
messaggi d’amore per te,
rubo la vita che non mi appartiene,
scavando un percorso
per raggiunge te, mio amato,
che,
contro ogni legge,
considero mio.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 06/10/2009 19:20
    è un bel svegliarsi... un dolce del mattino..

    Bravissima L'or..
  • Marhiel Mellis il 06/10/2009 18:42
    Tenero e assoluto quel bisogno di fermare l'amore in parole... il cuore già le conosce.. le culla sino a che il digitarle le rivela agli occhi. Mi piace tanto il tuo amoreggiare infinito e lo scrivi molto.. molto bene!
  • Giuseppe Bellanca il 06/10/2009 12:40
    Emozionante, sei bravissima... ciao Lor.
  • M. Vittoria De Nuccio il 06/10/2009 12:29
    Che sensazione leggerre questi versi... stupendi... contro ogni legge considero mio. BRAVISSIMA!!!
  • Anonimo il 06/10/2009 11:30
    .. molto bella Lor
  • Cinzia Gargiulo il 06/10/2009 11:20
    Molto bella!... Eppure l'amore è così bello viverlo... alla luce del sole.
    Baci...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0