PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La notte di San Lorenzo

Di un miracolo il ritorno
visi e volti che si parano
pronta attenta natura evento
della scena attende il cielo
aspettando nuovi passaggi
punteggiar maestro d’astri.
Gocce lucide i riflessi
armoniose scie dorate
disegnando il foglio scuro
da rette strisce illuminate
che sfumandosi cancellano
agli occhi aperti in cielo.
Come lacrime di madre
scendon limpide e sincere
accarezzando all’infinito
nella volta della terra
colorando piena visione
San Lorenzo buia la notte.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 09/10/2016 05:28
    apprezzata... complimenti.

1 commenti:

  • Alberto Ghia il 04/12/2006 17:53
    Forse... se ogni verso fosse rimato... almeno gli ultimi due. la caduta delle stelle periodico richiede una rima!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0