PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Libero nella mente

"Prigioniero presente realtà, rinchiuso,
pareti di monti e di crinali
l'aria non più sincera respiro,
il torace si spacca all'animo mio
la mente si veste d'incanto le ali.
Liberto pensiero intravede lontano,
lasciando meandri di cupe illusioni
mi prende, mi attira, mi stringe per mano,
nell'aere mi libero sul Pegaso alato
il vento m'incontra soddisfa il mio viso,
sensazione celeste d'arcano svelato.
Vigoroso si staglia il pensiero
esplosione di pace si schiude al sereno,
la luce del sole vogliosa mi abbaglia
corre posato il pensiero al tuo seno,
tepore di donna che d'amor eguaglia.
L'aria ritorna al vicino risveglio
scivola via vagabondo pensiero,
nel falso reame che è l'utopia
ritorno a brandelli d'artiglio sparviero,
mi sveglio...
di mura più alte sono ancor prigioniero."

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Antonio Pani il 04/10/2006 10:17
    Bella, mi piace molto il passaggio ".. dell'aria non più sincera..." e "... di mura più alte...". Sono convinto inltre che, come per te credo, non vi sono ostacoli per i nobili pensieri, nè per i sogni. Ciao, a presto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0