accedi   |   crea nuovo account

Mettitelo bene in testa

E non pensare
amore di un tempo che fu,
che sia crudele
o cattiva,
se adesso ti dico
di no, che la storia
da tempo è finita.
Inutile che tu
mi dica
di quel letto sfatto,
delle ore d’amore sul prato
e come ti sentivi bene
da me amato.
Non sciupare più il fiato,
ho perdonato
il male subito,
quando mi hai lasciato
nel modo più
vigliacco,
maschio autorizzato
a sentirti padrone
di me,
solo perché ti ho amato
e nel sesso soddisfatto.
Fuggo dal tuo non amore,
rivolermi
per le tue notti di piacere
è il tuo solo intento.
Grazie, ma ho subito
già quel tormento
del tuo amore interessato.
Ora so che mai mi hai amato.
Ti prego per cortesia
non disturbarmi più,
avevi il mio cuore,
ora non lo hai più.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • giuseppe gianpaolo casarini il 29/07/2015 12:19
    Gridata con rabbia a questo falso amore solo volto a soddisfar allora carnali brame..
    brava Poetessa..
    ggc
  • Anonimo il 09/10/2009 12:36
    strepitosa
  • Kartika Blue il 08/10/2009 21:05
    Hai fatto bene a riprenderti il tuo cuore, di sicuro non lo meritava!
  • Giuseppe Bellanca il 08/10/2009 11:47
    Andare avanti tenendo in mente le sofferenze del passato... bel carattere Lor... ciao.
  • Don Pompeo Mongiello il 08/10/2009 11:13
    Una poesia dolcemente rimata ma anche sofferente

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0