PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il clarinetto

.

Lo vedo ancora nell’angolo
Quel borsotto nero e allungato
Proprio dietro la scrivania del nonno
Piccola mi facevo per arrivare fin la’
Le piccole e sottili dita frugando andavano
Il bagliore dei finimenti di ottone
Colpiva la mia fantasia
Ancor vedo il tuo sguardo amabile
Posarsi sul mio viso
Il racconto del tuo suonar sfilando
Per l’Arma sorrider mi fa ancora
Orgogliosa e fiera
ieri come oggi
Di esserti nipote

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Il _Rinascente il 10/10/2009 02:34
    molto bella... toccante... nostalgica.
  • Anonimo il 08/10/2009 20:24
    Alcuni ricordi restano indelebili, nei nostri cuori nelle nostre menti, sono quelli per cui si è donato amore e se ne è stati ricambiati e oggi anche se il tempo tante cose ha cambiato, a quelle non ha pensato, quasi se ne fosse dimenticato, forse un regalo per quel che è stato, brava Patty
  • Patty Portoghese il 08/10/2009 17:59
    Grazie infinite!
  • loretta margherita citarei il 08/10/2009 15:53
    dolce ricordo
  • Vincenzo Capitanucci il 08/10/2009 15:11
    Un chiaro.. di clarinetto... in cari ricordi... ricchi di presenti...

    Molto dolce... Patty...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0