accedi   |   crea nuovo account

Tempi diversi coscienze diverse

Una volta
ci tagliavamo le dita

pur di non andare in guerra

adesso
a volte
ci andiamo

per non morire di fame

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 09/10/2009 12:42
    meravigliosamente nostalgica
  • Anna G. Mormina il 09/10/2009 10:23
    ... triste realtà...
    ... un abbraccio!
  • Anonimo il 08/10/2009 23:14
    Grande verità... per non morire di fame e si muore di "guerra"!!
    Un bacio
    Dani
  • lucia cecconello il 08/10/2009 21:22
    Bella, Vincenzo... e vera!!!...
  • Marcello Caloro il 08/10/2009 21:04
    Retorica vuole che, militi per necessità: impossibili impiegati, ferrovieri, portalettere, ... divengano, loro malgrado, eroi involontari in battaglie mai immaginate.
    Ciao.
  • Anonimo il 08/10/2009 18:29
    Una triste ma verissima verità, stranezze del mondo che cambia... in peggio
  • Anonimo il 08/10/2009 18:29
    .. molto vero Vincenzo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0