PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Libeccio

Lui
è quel vento che spira sulla collina

libeccio che si fa strada in una stanza scura
è la felicità ad ogni costo

quella che si annulla in bianchi fiori d'essenza
mischiata a un dolore puro

quella che ferma il cuore
accosta a riva
senza sbarchi nè approdi

e si perde nel nulla
increspandosi come onda di mare.

Quella che libra nell'aria solo un attimo
il tempo di vederla schiudersi

sbiadita dal silenzio
abituata alla luce della luna.

E lui
tocca la sua vita all'esterno del rumore
senza dubbi

e soffoca quella polvere dentro
incisa nel sangue
annodata alle lacrime

annullandomi piano piano
in una conchiglia d'ombra.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0