username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La Vita

Come il contadino ricurvo,
Irrispettoso,
Volge la schiena al mondo intero,
Raccolgo le idee,
Le conservo
In attesa di vedere il sorgere del sole.
Mi avvio per quel sentiero
Ripido e irto di ostacoli,
Dove finalmente incontrerò le risposte alle mie domande
La vita!!!
Un martellare di vibrazioni che ci scorre tra le vene.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 04/06/2011 18:47
    L'irrispettosità del contadino intesa come voltare le spalle alla frenesia della società e dei luoghi comuni per cercare le risposte alle proprie domande senza gli inquinamenti del caos e del cicaleccio sterile della massa. Io l'ho inerpretata così. Mi piace.
  • Angela Carla Desimoni il 05/03/2007 16:59
    Non è molto chiaro il paragone iniziale fra il contadino e te.(Forse è comune l'atto del raccogliere)Più chiaro il resto del paragone fra il duro lavoro del contadino e la durezza della vita che è talvolta la risposta al tuo vivere, ai tuoi perchè esistenziali. Un bouquet di emozioni insomma. Spero di aver colto il senso più o meno. Comunque emozioni cui prendo parte.
  • Anonimo il 05/10/2006 09:23
    Perchè la figura del contadino è irrispettosa? Questa tua, mi infonde una sensazione di ottimismo. Che bella la vita!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0