PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mezzogiorno peschiciano

Maestose s’alzano colonne giallo cinerine,
ma ahimè non reggono frontoni di templi:
portano lassù lacrime ammutolite
e linfa crepitante di pini
che diritti non s’abituano a morire.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 11/10/2009 10:13
    Questi versi sono la dimostrazione di come l’immedesimazione e la commozione di chi assiste ad una tragedia si possa trasferire in poesia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0