accedi   |   crea nuovo account

La gelosia del vecchio

È un muscolo di ferro la gelosia del vecchio
forte da fratturare l'osso che lo regge
per appallottolarsi nel dolore
di un corpo senza forza

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Nicola Saracino il 15/10/2009 09:30
    Se la gelosia è un muscolo, non è detto che il corpo sia soltanto il corpo fisico... Nel vecchio (che non è necessariamente un vecchio anagrafico) la gelosia è dolorosa e distruttiva, proprio perché deve fare i conti con l'impotenza del dare (che non è necessariamente quella sessuale). Grazie Giuseppe per avermi dato la possibilità di questa riflessione che mi fa sentire meno vecchio. Nicola
  • Giuseppe ABBAMONTE il 12/10/2009 13:26
    Nicola
    Mi domando quale sia la differenza tra la gelosia del vecchio e quella del giovane. Nella poesia (bellissima e, "comme d'abitude" assai ben scritta) ti focalizzi sopratutto sulle "condizioni al contorno".
    Il corpo del vecchio che non è più in grado di supportare il muscolo di ferro della gelosia, situazione peraltro descritta mirabilmente. Ma il muscolo di ferro sarebbe stato altrettanto forte nel giovane, stavolta sostenuto da un corpo vigoroso e decisamente meno in contrasto con questo.
    Forse, l'avrei chiamata più "il vecchio geloso". Mi sembra lui il vero protagonista (debole e forte solo in questo brutto sentimento) della tua poesia.
    Comunque, pur in un lieve disaccordo di fondo, non posso non riconoscerti le tue sempre eccelse doti poetiche.
    Ciao
    Giuseppe (Karma 67!!!!!)
  • Vincenzo Capitanucci il 11/10/2009 03:18
    Se fosse più goloso.. d'amore... il vecchio... potrebbe... frantumarsi... in luminose schegge d'osso... rotolare in oro... ridando forza... ai muscoli del corpo...
    ma forse Sogno... Nicola... era la storia di un vecchio alchimista... di se stesso...
    Bellissima Nicola... come dice Helga... affonda in un cuore inerte...
  • Anonimo il 10/10/2009 22:26
    .. e affonda come un pugnale nel cuore diceva Stendhal..
  • loretta margherita citarei il 10/10/2009 22:08
    verissimo sempre al massimo vai

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0