PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Profumo mai sentito

Oggi io so forse perché
del calicanto i nudi rami,
inutili per anni ritenuti,
si sono ricoperti inaspettati
di giallo che schiudendosi profuma.


Di capodanno al varco li attendevi
e siccome scemava aspettativa
ormai eri deciso a porvi fine.


Se ora vigore hanno ripreso,
il segno non può esser travisato:
il corso delle cose non si arresta,
ciò che si attendeva infine arriva,
la vita che continua ora propone
sentieri di speranza mai percorsi.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 13/10/2009 22:13
    la speranza che non vuol mai morire come la fenice rinasce sempre dalle sue ceneri molto bella
  • giusi boccuni il 11/10/2009 19:09
    bello questo invito alla speranza, davvero piaciuta
  • Anna Maria Russo il 11/10/2009 16:48
    bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0