PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Creta un’isola cullata nel mare dell’eternità

D’acqua e di sole

con le mie mani
d’argilla
ricreo l’eternità di me stesso

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Maurizio Cortese il 12/10/2009 20:29
    Interessante contrasto tra l'argilla di cui è impastato l'uomo e l'eternità a cui è chiamato: bell'immagine.
  • Anna G. Mormina il 12/10/2009 18:54
    ... nell'eternità, ricreare la nostra identità, fatta di Sole!
    ... bella, bella, bella!!!!
  • Giuseppe Tiloca il 12/10/2009 14:26
    Creta, la creta. deve essere un isola bellissima, io adoro i greci e tutta la loro cultura, le loro colonne, i loro stili, erano divini.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0