PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

LA POESIA

La Poesia
È parola o solitudine?
Comunicazione o trincea?

Le Muse perplesse
Osservano tra le nubi
E non suggeriscono più.

Trovatemi il poeta
Che scava nella terra
Fino al mare
E sommerge se stesso.

Ma non c’è vanga
E non c’è zolla
Che possano rivoltare
La nostra aridità.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Rinaldo Pauselli il 09/06/2008 13:03
    bella, mi piace soprattutto la stanza finale
  • paolo veronesi il 09/12/2007 01:13
    la poesia è anche fatica e soddisfazione nel vedere compiuto(nel bene e nel male) il proprio"lavoro". Paolo
  • Rudy Mentale il 26/10/2006 20:27
    m'intriga l'immagine delle muse che dalle nuvole distrattamente guardano senza suggerire. Ma visto l'alto numero di partecipanti a questi siti e ai vari festival della poesia, non c'è da allarmarsi. La poesia è una forma di linguaggio in perenne evoluzione.
    Viva i poeti
    Rudy
  • miryam maniero il 06/10/2006 22:28
    scrivere è un bisogno... una necessità .. senz'obbligo...
    un saluto
  • Adriano Di Carlo il 06/10/2006 19:29
    senza via d'uscita, una poesia in sospeso, anche se è la classica poesia che tutti prima o poi scrivono quando nn hanno ispirazione. cryback

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0