PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Marietta

Come il maroso
all'arenile
prende e spoglia,
Alessandro, focoso,
in un gesto vile,
spegne la sua voglia.

All'alba della giovinezza
dopo tanto patito,
è già santa Marietta
che oblia l'efferatezza
e, nelle mani dello Spirito,
perdona in tutta fretta.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • emilio tasca il 31/10/2011 09:59
    Giusto Carla. Parlo proprio di lei. Scritta in occasione della sua festa annuale ( io appartengo alla parrocchia a lei intitolata della mnia città. Grazie per i complimenti.
  • Anonimo il 29/10/2011 10:40
    non vorrei sbagliarmi... maria goretti martire fanciulla in moche parole il sacrificio di una giovane santa mmolto bravo complimenti
    carla

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0