PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un crudele destino

Non ci sono stelle, stasera fanno lega
il cielo é grigio, manca pure la luna
la chiesa é chiusa, ma una donna prega
ha un velo nero, su una chioma bruna

Davanti la Madonna é inginocchiata
piange la figlia che non vedrà mai più
nemmeno dodicenne se n'é andata,
a fare la custode al buon Gesù

Piange una mamma, soffre una donna
vuota é la chiesa. dentro lei é sola
da un raggio di luce scende la Madonna
accarezzandole il viso, piano la consola

La Madre di Dio Vergine Benedetta
baciando in fronte quell'anima pia
l'abbraccia e al cuore la tiene stretta
anche Lei, passò per quella via

Mamme, mai si chiude la vostra ferita
con Voi donne crudele é il destino
con tanta gioia avete dato vita
per dopo piangere il vostro bambino,

Mamme Benedette, mamme consacrate
al mondo non chiedete nulla e tanto date
Mamme celesti, non siete tanto amate
e anche dopo morti i figli vi cullate

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Donato Delfin8 il 12/10/2009 20:16
    Piaciuta
  • Fernando Biondi il 12/10/2009 19:10
    bella e commovente ode a chi ci ha donato la vita, hai perfettamente ragione, un salutone
  • Anonimo il 12/10/2009 17:45
    È commovente e molto bella, triste il destino del genitore che sopravvive al figlio ti do 5 stelle

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0