username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sempre più in basso

Torbido nell'oscurità
rigirano i pensieri
sofferte colpevoli sensazioni
temibile certezza insicura.
Risveglio dagli inferi
del cervello cariato,
insopportabile rem
che avvolge la mattina.
Ricordo e sento dolore,
brucia lo spirto
mortificato e umiliato.
Paura, disfatta
crollo interiore.
Non ce la faccio più,
non mantego le promesse,
perchè sputano su i miei sogni.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • †♠ nosferago ♠† il 22/10/2009 23:26
    bella ale
    le ultime due righe soprattutto!
  • Anonimo il 14/10/2009 12:26
    dolore che taglia l'aria... rabbia... voglia di rialzarsi... emozioni incisive... in versi profondi... non arrenderti... e coltiva quella tua interiorità ... che traspare in liriche ricche d'ingegno... e di desiderio di esistere... da trattenere...
  • Anonimo il 13/10/2009 22:21
    Bravo, bella.
  • loretta margherita citarei il 13/10/2009 20:43
    molto incisiva ben scritta
  • Dolce Sorriso il 13/10/2009 12:01
    sono senza parole...
    bella e sentita poesia
    smack
  • Anonimo il 13/10/2009 11:24
    forza questa è una pietra sulla tua rinascita

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0