PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pensieri nella pioggia d' autunno

Il rumore della pioggia
irrompe nei silenzi del cuore,
la solitudine del pensiero
si apre a un ricordo lontano, ,
a quella sera passata
in una città ormai remota,
da una finestra guardavo il cielo,
da bambino speravo la neve,
utopia nella notte d’ autunno,
anche nel freddo di un città alata.
Nella memoria si aprono
immagini, mia nonna,
una voce lenta che scandiva
quei pomeriggi noiosi,
un affetto sincero, indimenticato.
Ricordo l’ odore del legno
emergere dai mobili antichi,
il vento freddo nelle passeggiate
con mio padre, fino al castello,
penso a quel mondo finito
in una tragedia improvvisa
penso alla natura indomata
costante ribelle alla eternità
della civiltà umana.

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 12/02/2013 19:08
    La nostalgia scoppia all'improvviso e riempe l'anima di ricordi che non sempre sono o possono essere felici. Bellissima! Grazie per il tuo commento e per la tua immagine di angelo.
  • giancarlo milone il 15/10/2009 03:55
    grazie
  • Anonimo il 14/10/2009 23:43
    bellissima... malinconiche emozioni che scivolano in una pioggia di sensazioni da trattenere
  • loretta margherita citarei il 14/10/2009 20:39
    molto bella
  • Anonimo il 14/10/2009 20:14
    Bella.
  • laura cuppone il 14/10/2009 19:59
    l'eternità
    sta nella
    memoria...

    bellissima

    Laura
  • Anonimo il 14/10/2009 18:41
    I ricordi che tornano sempre lasciando emozioni per se e per gli altri

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0