PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Una favola

Amore
un dì assunse
la forma
di gocciola rugiadosa,
sul ramo di un albero
s’adagiò.
La vide un ragno
che la tela
tesseva,
le chiese se voleva
impreziosirla.
Tanto la gocciolina
risplendeva di raggi
solari.
Passò una farfalla,
la pregò d’adagiarsi
sulle ali variopinte,
per esser ancor più bella.
Molto radiosi,
i colori,
che gocciola
rifletteva.
Ma dall’alto del ramo,
scorse un fiore,
con la corolla reclina,
attendeva
dal cielo acqua benefica,
per riprender vita.
Scivolò sopra il fiore,
la gocciolina dell’amore.
È questa una fiaba antica,
grande è la mia gaiezza
nel raccontarla.
Un pizzico di saggezza,
per dire,
quando provvido sia amore,
non lesina mai acqua
all’assetato cuore.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Lorenzo Brogi il 16/10/2009 09:02
    bellissima... uno splendido gesto...
  • Vincenzo Capitanucci il 15/10/2009 16:48
    Tutti vorremmo.. quella gocciolina... di luminosa... rugiadosa... rugiada...

    Bellissima L'or...
  • M. Vittoria De Nuccio il 15/10/2009 11:11
    ... attendeva dal cielo acqua benefica per riprender vita... dolci e stupendi versi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0