accedi   |   crea nuovo account

Una semplice poesia

S’alza la luna in ciel, scende la sera
s’accendono le insegne della borgata
con la magnolia arriva la primavera
e l’orchidea, che da molti è amata

le strade si riempiono d’allegria
entrano in scena tutti gli innamorati
il poeta declama la sua poesia
che decanta i fiori colorati

facendo quattro passi di cammino
un menestrello è sotto il lampione
accompagnato dal suo mandolino
canta alla sua bella, che al balcone

spiando dalla socchiusa porta
una fanciulla ammira un pittore
che su una bianca tela trasporta
con allegri colori il viale in fiore.

Le stelle s’illuminano ad una ad una
per ultimo chiude pure la galleria
un giovanotto che non ha nessuna
descrive il panorama in una poesia

S’alza la luna, cantano gli amanti
le strade sono piene d’armonia
la primavera porta fiori e canti,
questo signori è semplice poesia.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Dolce Sorriso il 20/10/2009 16:47
    bella poesia in rima
    piaciuta
    bravo
  • alice costa il 20/10/2009 15:27
    semplice ma molto bella... un quadro di questa borgata descritta dettagliatamente...
    molto bravo complimenti
  • Anonimo il 15/10/2009 19:28
    attimi di vita fermate con le parole mi ricorda dove dici canta alla sua bella... un canzone siciliana che ha per titolo "e vui durmiti ancora" e voi dormite ancore e aspettava si affacciasse alla finestra... molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0