accedi   |   crea nuovo account

Il nastro bianco

Niente più rincorse
son finiti i sorpassi
non si guarda più indietro
per paura di coltelli o parole fasulle.

A tre passi e un fiato
il traguardo è li
un nastro bianco con-segna
il confine della vita con l'immensità.

D'ora in poi sarà
solo fuoco o luce
ma è timore o promessa
che non ci ha fatto essere migliori.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Cinzia Gargiulo il 15/10/2009 23:58
    Ci sarà una grande luce!... Poesia intensa!
    Un abbraccio Orso Marcello...
  • Anonimo il 15/10/2009 21:26
    prima un tunnel poi la luce in fondo infine una gran pace e poi L'incontro
  • Anonimo il 15/10/2009 20:53
    . arrivati al quel punto.. sara luce.. incredibilmente bella
    perche bella e sensibile e' la tua anima..
  • loretta margherita citarei il 15/10/2009 16:39
    sarà luce per gli animi sensibili bellissima
  • Anna G. Mormina il 15/10/2009 15:45
    ... poi, ne sono certa, arrivati al nastro bianco, sarà solo LUCE...
    Buona giornata anche a te Marcello.
  • Marcelllo Barbuscio il 15/10/2009 10:56
    Credo che nella vita ognuno di noi nasca con una identità e ce la portiamo fino all'ultimo traguardo. La maggior parte delle persone hanno più paura della vita piuttosto che di ciò che potrà riservarci il dopo vita... anche una parte di coloro che predicano bene incartati di un bel velo di ipocrisia religiosa. Non voglio apparire presuntuoso ma è ciò che si vede quotidianamente se ci guardiamo intorno a 360 gradi, poi per fortuna ci sono le eccezioni... e meno male che ci sono. Buona giornata a tutti, belli bravi buoni e brutti... Marcello

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0