accedi   |   crea nuovo account

Tormento

Quando lo fratello sole
dietro lo monte
se nasconde
rosseggiando
lo celo
uno pensier
m' assilla
e l' anema mea
tormentar.

Son io,
piccolo granello
de sabbia
ne lo uman deserto
degno de la vita
che lo nostro
Altissimo Mon Signore
donato abe?

Come voler
che risposta fusse
affinché
tormentar nun fia.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 17/10/2009 00:54
    molto bella
  • Anonimo il 16/10/2009 22:40
    domanda che ci si pone in momenti di riflessione guardando l'immenso che ci circonda sovrasta l'essere. ciao Pompeo. Salva.
  • Giuseppe Tiloca il 16/10/2009 17:19
    Ciao Pompeo! Bella questa tua nuova, è dialetto giusto? Questa riesco a capirla
  • Fabio Mancini il 16/10/2009 16:37
    Non tormentarti con le tue domande, ma ama! Ciao, Fabio.
  • loretta margherita citarei il 16/10/2009 15:48
    è una domanda alla quale solo tu sai rispondere. bello il tuo stile di scrivere.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0