accedi   |   crea nuovo account

Così scrive un amico

potrei credere che in un rimorso
la ragione mostrò le vesti formali
però non erano
quelle della sera prima.
così le parole di un sms.
Forse di ragione non c'è bisogno
ma di maggiore spontaneità,
quella che ci porta a celebrare l'attimo che scorre
con tutto l'amore di cui siamo capaci.
Nell'inseguire senza sosta il miraggio del domani
ci sfugge costantemente la meraviglia del momento presente,
gli odori che durano lo spazio di un istante,
i sapori,
la delicatezza della vita è sempre soffocata
dalle enormi aspettative di un divenire,
che quando giunge è già appesantito
da nuove sclerotiche attese.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 04/08/2012 22:05
    Bellissima!!!! quel tuo amico... la pensa come me
    Ciao
  • Samuele Scagliarini il 27/10/2009 13:42
    Gran finale!
  • antonio castaldo il 17/10/2009 16:32
    ... quell'amico scrive bene! piaciutissima!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0