accedi   |   crea nuovo account

O madre santa che mi salutavi

Dal balconcino, tu,
mi salutavi.
la tua piccola mano,
sventolando,
e ti fermavi solamente
quando,
sparivo tra le case.

O dolce madre,
tu mi stavi
accanto
anche, se andavo
per le vie da sola...
Mi proteggevi...

Mi ricordo quando
per l'emicrania
mi sentivo male...
Ma, tu, bagnavi
le tue sante
mani
nell'acqua santa
e mi toccavi
il cuore:
sentivo alleggerirsi
il mio dolore,
quindi, svanire.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 23/10/2009 18:49
    I ricordi della nostra infanzia che sanno trasformarsi nella magica musicalità dei tuoi versi... mi piace
  • loretta margherita citarei il 17/10/2009 21:13
    piaciuta
  • Giuseppe Tiloca il 17/10/2009 21:00
    Non meritava quelle brutte stelline, io, anche mettendo 5 stelle, ecco il risultato. Questo amore, e questa voglia di bene Giuseppina, sono formidabili, sei bravissima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0