PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fermi guardiamo la terra..

È di nuovo partenza
su questa ruota
panoramica
di nuovo in alto
lenti
per poi scendere
come neve

Risalire ancora
in un delirio
di preziosi
aprirne il forziere
e guardare una fortuna

Che mai potrà esser spesa
mai goduta
mai guardata più del tempo
occorso
a tenerla
tra le mani

E scoprirla
nuda al calore solare
per un attimo
fissarla nella mente
e l’orecchio abituare al suo
silenzio
ammettere l’impossibile
nel rifiutarla
o donarla
o riconsegnarla
a se stessa…

È tua
la creatura che respira dalla mia
bocca
che dal mio ventre
sente
il tuo
calore

Fermi guardiamo la terra…

Ora lo stallo
non ammette
distrazioni
ma soffrendo
nel bruciare
si gode
la propria morte
nella rinuncia
al dono
e nel suo viverlo
a metà

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • romana il 23/08/2013 13:40
    Bella poesia.. molto particolare.. unica credo! Espressione vertiginosa.
  • Anonimo il 21/10/2009 14:11
    certe altezze danno un senso di vertigine, ma se non ci sali, sulla panoramica, non potrai mai saperlo.
    molto bella, e particolare
  • Dolce Sorriso il 19/10/2009 14:25
    rinuncia al dono...
    un abbraccio
    Anna
  • Cinzia Gargiulo il 18/10/2009 23:54
    Belle immagini!
    Brava!
    Baci...
  • Anonimo il 18/10/2009 16:04
    Bellissima.
  • Anonimo il 18/10/2009 14:05
    Bellissima... desiderare... sognare... e poi...
    Un bacio Laura
    Dani
  • Anonimo il 18/10/2009 13:57
    Bella molto bella
  • Kartika Blue il 18/10/2009 13:23
    bellissima!!
  • giusi boccuni il 18/10/2009 13:20
    ..."nella rinuncia al dono e nel viverlo a metà"... una stretta di cuore...
  • loretta margherita citarei il 18/10/2009 13:13
    stupenda
  • Vincenzo Capitanucci il 18/10/2009 12:37
    Mi son Fermato... guardo la terra... per poi scendere in neve...
  • Giuseppe Tiloca il 18/10/2009 10:48
    Fermi.. guardiamo questa poesia, assaporiamone ogni verso... leggiamone ogni frase...
    È bellissima La, e io la trattengo volentieri.
    Ciao, Giuseppe

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0