accedi   |   crea nuovo account

Le parole di uno sconosciuto

Sconosciuto,
non so chi tu fossi;
ti ho visto alla televisione.
Si parlava di una madre scomparsa
e tu hai espresso il tuo parere
sul senso della vita e della morte
ricordo soltanto una cosa:
con voce vibrante ti ho sentito dire:
“Le madri,
non dovrebbero morire. ”
Ho sentito tremare la tua voce
e un brivido percorrermi
le vene
e per quelle parole,
che dicevi,
ti ho voluto
applaudire.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Giuseppina Iannello il 18/10/2009 23:34
    D'accordo con Daniela, nessuno dovrebbe morire, ma in questa poesia, sto parlando delle Madri.
  • Anonimo il 18/10/2009 21:56
    Diciamo che non dovrebbe morire nessuno, anche se purtroppo succede!!! FFa male sentire il nome "madre" vicino a "morte"... penso sia una cosa istintiva, vero anche quello che dice Alfonso, è peggio mettere vicino a questa funesta parola"figlio".
  • Anonimo il 18/10/2009 20:21
    E si le madri non dovrebbero morire.. ma è peggio per quel genitore che vede morire il figlio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0