PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un'amica occasionale

Sconosciuta,
alla fermata dell'autobus:
a cuore aperto ci siamo parlate
per circa venti minuti:
ci siamo comprese
e vicendevolmente,
siamo state solidali.
Sconosciuta,
mi hai dato più amicizia
TU, in venti minuti,
di molte altre persone
in una vita.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • alberto accorsi il 21/05/2010 16:00
    L'esperienza è stata senza dubbio bella e importante ma... non trovo la poesia.
  • Antonio rea il 01/12/2009 14:26
    Versi belli, dolci IMMENSI!! Questa poesia denota una bellezza interiore certamente non comune!! Brava!!
  • Cinzia Gargiulo il 19/10/2009 00:03
    Ci sono incontri che lasciano il segno anche se occasionali.
    Una bella riflessione.
    Un abbraccio...
  • Giuseppina Iannello il 18/10/2009 23:26
    Questa poesia non vuole dar luogo ad equivoci: non è che io non creda nel valore dell'amicizia, ma ci sono amicizie che prendono anima nella durata di tempo di venti minuti (per esempio), e durano per la vita, perché il sentimento di quei messaggi che ci si è scambiati, è sempre vivo. Ci sono amicizie che non possono definirsi tali, perché dopo, ad esempio, cinquant'anni, ci si accorge, che non avevano anima. (Dal particolare, si ricava l'universale).
  • Anonimo il 18/10/2009 21:47
    Non credo che si possa confondere una conversazione con l'amicizia, amareggiata indubbiamente da esperienze negative, è riduttivo per un sentimento così grande e importante!!
  • loretta margherita citarei il 18/10/2009 21:36
    bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0